SCIOPERO: LARGHISSIMA ADESIONE

OLTRE OGNI PREVISIONE

LARGHISSIMA ADESIONE DEI LAVORATORI ALLO SCIOPERO DEL 5 NOVEMBRE

LA MAGGIOR PARTE DELLE FILIALI O SONO RIMASTE CHIUSE, O HANNO DOVUTO RINUNCIARE A OFFRIRE GRAN PARTE DEI SERVIZI.

NOSTANTE TUTTO I LAVORATORI DI CARISPEZIA HANNO SAPUTO DARE UNA RISPOSTA FORTE E DECISA ALL’ARROGANZA DELL’AZIENDA.

IL RIFIUTO DI TRATTARE SU NUOVE ASSUNZIONI, DI FRONTE ALLE 24 USCITE PREVISTE ED ALLA FINE DEI CONTRATTI DEI 12 INTERINALI, LA CANCELLAZIONE DELL’INDENNITÀ DI MOBILITA’ E DI ALTRI DIRITTI PREVISTI DAI PRECEDENTI ACCORDI, LA POLITICA DI CHIUSURA VERSO LE PROBLEMATICHE DEI PART TIME, HANNO SPINTO MOLTISSIMI COLLEGHI AD ADERIRE ALLO SCIOPERO.

RIMANE IL FORTE RAMMARICO DI NON AVER POTUTO SEGUIRE UN PERCORSO UNITARIO E DEMOCRATICO  DI CONFRONTO CON I LAVORATORI.

PURTROPPO I SINDACATI CONFEDERALI SI SONO RIFIUTATI DI SOTTOPORRE LA BOZZA DI ACCORDO AL VOTO DI TUTTI I LAVORATORI, COME E’ PURE PREVISTO NEL CONTRATTO NAZIONALE CHE HANNO APPENA FIRMATO, E INVECE SI SONO CHIUSI IN  INCONTRI RISTRETTI RISERVATI AI LORO ISCRITTI, MOSTRANDO TUTTO IL LORO TIMORE PER UN CONFRONTO VERO E TRASPARENTE CON I LAVORATORI.

ORA CI ATTENDIAMO CHE L’AZIENDA PRENDA ATTO DEL DISAGIO PRESENTE IN CASSA E ASSUMA LE CONSEGUENTI E NECESSARIE DECISIONI.

Download PDF
Con le parole chiave , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati