Un po’ ci hanno ripensato…

Dopo un anno tutto in salita, conclusosi con la contorta vicenda dello straordinario e con la dolorosa  chiusura del BOC, Carispezia sembra aver un po’ ripensato la sua posizione di netta chiusura praticamente su tutto.

 Nell’ incontro del 4 Aprile, da cui sono emersi dati di bilancio praticamente tutti positivi, sono infatti emerse due novità che, per quanto non risolutive, sono comunque dirette a ridurre il profondo disagio della rete, costretta a  lavorare sempre sotto i minimi dell’organico necessario.

Sarà ridotto di un quarto d’ora l’orario di sportello pomeridiano, allineandolo a quello di Cariparma, nei tempi tecnici necessari, e dando un po’ di respiro non solo alle casse, ma anche ai gestori.
 Saranno assunti cinque nuovi colleghi a tempo determinato per affrontare una stagione estiva che, tra obbligo di esaurire ferie, festività soppresse e banca ore e la necessità di ridurre lo straordinario, rischiava di essere la più calda degli ultimi anni.

Inoltre in questi ultimi giorni abbiamo avuto segnali dalle agenzie su una maggiore elasticità nel concedere l’autorizzazione per gli straordinari.

Su questo argomento manderemo a  breve una guida con LE REGOLE PER ESSERE IN REGOLA.

VEDREMO NELLE PROSSIME SETTIMANE E NEI PROSSIMI MESI SE C’E’ DAVVERO L’INTENZIONE DELL’AZIENDA DI RENDERE UN PO’ PIU’ VIVIBILE IL CLIMA IN QUESTA BANCA, TENUTO CONTO DEGLI OTTIMI RISULTATI OTTENUTI NEL BILANCIO 2012, GRAZIE AL LAVORO Di TUTTI.

IL PRIMO BANCO DÌ PROVA SARA’ L’ENTITA’ DEL PREMIO AZIENDALE CHE VERRA’ DISCUSSO NELLE PROSSIME SETTIMANE. QUELLO DECISIVO SARA’ POI IL RIPRISTINO DELL’ ORGANICO DOPO L’USCITA A FINE ANNO DI QUASI VENTI COLLEGHI.

Download PDF
Con le parole chiave , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati