COSI’ SCOPPIAMO TUTTI !!!

L’arrivo dell’estate, con l’incremento di lavoro nelle filiali turistiche e la partenza di molti periodi di ferie, sta facendo esplodere una situazione che era già ai limiti della sopportazione.

Le filiali e gli uffici che a malapena riescono a mandare avanti il lavoro in condizioni normali, per le drastiche riduzioni di organico che hanno colpito direttamente o indirettamente  tutta la banca ( vedi sostituzioni prese a prestito dalle situazioni meno drammatiche), si trovano oggi sotto una pressione pressoché insopportabile, nella quasi totalità dei casi privi di ogni tipo di sostituzione, costrette a moltiplicare i carichi di lavoro, gli straordinari più o meno pagati, e lo stress per pressioni commerciali pesantissime a cui non è materialmente possibile fare fronte.

Giornate come i primi due giorni di luglio hanno messo a dura prova la resistenza fisica e mentale dei colleghi (e saremmo stati proprio curiosi  di vedere come sarebbe stato possibile gestire quei giorni in filiali PER TE SENZA CASSIERI), ma in realtà  è GIORNO PER GIORNO CHE SI VENGONO AD ACCUMULARE FILE LUNGHISSIME, CUMULI DI PRATICHE IN RITARDO E BUDGET SEMPRE PIU’ LONTANI DA RAGGIUNGERE.

Le pochissime assunzioni TEMPORANEE hanno tamponato solo le situazioni più disperate, ed i colleghi non riescono più a comprendere con quali criteri si è arrivati a tagliare così pesantemente gli organici ed a pretendere però risultati sempre più ambiziosi.

ABBIAMO PIU’ VOLTE CHIESTO ALLA DIREZIONE DI INCREMENTARE QUANTOMENO I GRUPPI DI MANOVRA, SE SI VOLEVANO TENERE ALL’OSSO GLI ORGANICI FISSI.

PAROLE SPESE AL VENTO E RISULTATI DISASTROSI CHE SI VEDONO OGNI GIORNO.

Se a questa carenza strutturale degli organici di chi davvero lavora, si aggiunge l’incredibile numero, mai visto in tanti anni di lavoro e con gestioni di tutti i generi, di colleghi il cui unico compito  è controllare, stimolare, criticare e pressare chi lavora sul serio, I MOTIVI DI DISAGIO PER CHI E’IN PRIMA LINEA RAGGIUNGONO LIMITI INSOPPORTABILI.

Se non siamo ancora sulla famosa canoa dove sette comandano, controllano e pressano l’unico vogatore effettivo, certo in quella direzione stiamo andando, se è vero che il nuovo MOSER prevede sempre meno Assistenti alla clientela e sempre più manager commerciali.

NON COMPRENDIAMO NEPPURE BENE COME POSSA UN GRUPPO IGNORARE I PESANTI DISAGI ED I MALFUNZIONAMENTI DERIVANTI DA UN ORGANICO DIVENTATO STRIMINZITO GIUSTO PER RISPARMIARE QUALCHE ASSUNZIONE, SENZA RENDERSI CONTO CHE QUESTA SITUAZIONE DANNEGGIA TUTTI  E NON SOLO I DIPENDENTI.

Download PDF
Con le parole chiave , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati