ORGANICI: PASSATO IL LIMITE !!!

DI FRONTE ALLE DELUDENTI RISPOSTE DELL’AZIENDA SUGLI ORGANICI, NON CI RESTA CHE APRIRE LE PROCEDURE PREVISTE PER LA PROCLAMAZIONE DI UNO SCIOPERO.

ESPRIMIAMO SODDISFAZIONE PER L’ANALOGA PROCEDURA AVVIATA DAGLI ALTRI SINDACATI.

Abbiamo posto ai rappresentanti dell’Azienda e del Gruppo le questioni che già tante volte abbiamo inutilmente denunciato nei nostri comunicati.

Ricordiamole insieme:

  • Gli organici della Cassa, già ai limiti dell’ ingestibilità, si sono ridotti di un altra ventina di unità nell’ultimo anno.
  • Le maternità e le lunghe assenze non vengono mai sostituite nella rete.
  • Una serie di filiali sono sotto l’organico stabilito dalla stessa Azienda.
  • Le filiali Per TE, ormai attive da molti mesi, lungi da produrre risparmi di personale, in realtà hanno causato un aumento considerevole di carichi di lavoro, testimoniato dall’esplosione delle ore di straordinario.
  • La nuova piattaforma di sportello, per quanto più intelligente ed innovativa della vecchia, ha tempi di attesa più lunghi, come tutte le procedure basate sul web.
  • Le nuove filiali acquisite da Cariparma stanno per essere falcidiate dalle ultime uscite previste dal Fondo esuberi Cariparma (circa 15 persone, oltre il dieci per cento degli attuali organici sono in uscita tra il 1 luglio ed il 31 dicembre).
  • bbiamo una serie di filiali in zone turistiche marittime ed altre se ne sono aggiunte fino a Sanremo, che hanno carichi di lavoro più alti in estate.
  • L’ azienda deve ora gestire assenze impreviste e/o previste su un arco di 300 chilometri, tra Massa e Ventimiglia.

DI FRONTE AD UNA SITUAZIONE COSI’ OGGETTIVAMENTE PESANTE, LA RISPOSTA DELL’AZIENDA E DEL GRUPPO  SONO 5 ASSUNZIONI (CINQUE !) DI LAVORATORI INTERINALI A TRE MESI.

CI DOMANDIAMO SINCERAMENTE STUPITI SE CHI DECIDE IGNORA LA REALE SITUAZIONE DELLA RETE (E NON SOLO DELLA RETE) OPPURE SEMPLICEMENTE NON SE NE PREOCCUPA, CONFIDANDO SULLA ABNEGAZIONE DEI COLLEGHI.

 

RICORDIAMO ALLA DIREZIONE CHE LO STRAORDINARIO SI CHIAMA STRAORDINARIO PERCHÉ E’ STRAORDINARIO,

CHE L’INTERVALLO PER IL PRANZO E’ INCOMPRIMIBILE E DEVE ESSERE APPUNTO DEDICATO AL PRANZO,

CHE I QUADRI NON DOVREBBERO SUPERARE LE OTTO ORE DI STRAORDINARIO MENSILE FORFETTIZZATO NEL LORO STIPENDIO,

CHE LE LUNGHE ASSENZE SONO A CARICO DELL’INPS, E QUINDI LE SOSTITUZIONI NON PRODUCONO COSTI AGGIUNTIVI,

CHE SE SI DEBBONO RAGGIUNGERE I BUDGET, OCCORRONO GESTORI CHE OCCUPINO LE SCRIVANIE OGGI VUOTE.

Download PDF
Con le parole chiave , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati