VERSO UN ASSICURAZIONE SANITARIA UNICA

Nell’incontro del 28 settembre è emersa la volontà comune del sindacato e del Gruppo di andare in direzione di un’unica assicurazione per l’intero gruppo.

Con questo scopo è stata bandita un’asta, a cui sono state invitate sei assicurazioni con presenza internazionale, per individuare quella in grado di offrire le migliori prestazioni, a parità di un premio annuo pari a 700 euro per dipendente

Unità sindacale non aveva particolari preclusioni ad arrivare a questa soluzione, in quanto l’assicurazione finora vigente in Cariparma garantisce ai colleghi ed ai loro familiari a carico una copertura complessivamente migliore di quella garantita ai lavoratori di Carispezia ed ai loro familiari.

Ricordiamo solo la copertura molto più consistente per le cure odontoiatriche , il contributo per gli occhiali, il rimborso di una parte del ticket, un’indennità prevista in caso di invalidità permanente totale, analisi e altre coperture di spese in caso di parto, un più completo check up annuale per tutti gli assicurati.

Per contro alcuni tetti sono più bassi e c’è un contributo di 430 euro lordi (sono detraibili e quindi sono circa 250 effettivi) per ogni familiare NON A CARICO.

Alleghiamo comunque il confronto tra le assicurazioni  fatto dalla UILCA e già inviato a suo tempo.
Rimane comunque una clausola di salvaguardia, che consentirebbe ai dipendenti Carispezia di mantenere  anche per il prossimo anno la loro attuale assicurazione, qualora, nelle more delle trattative dell’asta, la nuova copertura assicurativa fosse peggiore di quella attualmente vigente in Cariparma.

Leggi QUI il Confronto tra le Assicurazioni fatto dalla UILCA

Download PDF
Con le parole chiave , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati